giovedì 4 ottobre 2007

Le disavventure del piccolo Cenn

Il mio rapporto con le malattie è sempre stato ottimo. Sì insomma.. ci si è sempre trattati con rispetto: io lasciavo stare loro e viceversa, anche se una visitina ogni tanto era d'obbligo.
Diciamo che, prima di quest'anno, mi ammalavo all'incirca una volta ogni 3-4 anni: c'è da precisare che la volta che mi ammalavo erano cazzi amari, anche perchè quando tutti stavano male io ero l'unico sano, mentre quando stavo male io tutti avevano il raffreddore e io la broncoencefalite letargica cronica acuta in fase terminale.
Ora invece ho potuto notare che la cosa si è completamente capovolta: infatti quest'anno ho già passato 3-4 malattie e siccome sono pure fortunato erano tutte in fase acuta e quindi curabili solo attraverso punture. Questo anche perchè quando mi ammalo il percorso che seguo è più o meno il seguente:
- Primo giorno: "Ma che vuoi che sia.. è solo un pò di tosse e mal di testa.."
- Secondo giorno: "Alla fine mi fanno solo male un pò le ossa e mi sento fiacco.. raffreddore?"
- Terzo giorno: "Credo che se mi facessero le analisi ora troverebbero tracce di sangue nel catarro.. ma passerà.."
- Quarto giorno: "Mamma, ho le visioni dei più conosciuti tra i personaggi biblici e non e credo che l'arcangelo Gabriele mi abbia anche detto che aspetto un figlio, ma non so se da lui o chi altro.. meglio chiamare il dottore, che dici?".
Il dottore arriva, mi ficca un cucchiaio in gola, spara quattro minchiate, dice che mi rimette in piedi, mi chiede se preferisco punture o pastigile (specificando che la scelta comporta periodi di guarigione diversi), prescrive le medicine e poi se ne va raccomandandomi di stare più attento.
Io bestemmio in tutte le lingue che conosco, mi rassegno ad impunturarmi per l'ennesima volta, il mio culo lo ringrazia e spero di star meglio il prima possibile.
Beh, sto giro è stato il turno di questa nuova malattia: la laringo faringite bronchitica.
Sì perchè tra le altre cose, pare che io abbia il potere di riesumare malattie scomparse da secoli o di fonderne due-tre in modo da creare combinazioni sempre nuove e innovative: insomma facendole degenerare in qualcosa di più grosso, invento le malattie. E il che è tutto dire.
Ma a questo punto risulta doveroso conoscere meglio questa strana malattia.
Dico questo per far sì che voi possiate immaginare in che condizioni stia partorendo questo post: i pezzi più trash del mio aspetto rimangono le guance rosa alla Heidi, il naso rosso alla Sbirulino e la fascia bordeaux (bagnata con acqua ghiacciata per la febbre) alla Rambo.
I sintomi e gli effetti della malattia invece sono: febbre a 38,2°C, testa che vorrebbe esplodere ma invece rimane sul collo a tormentarmi, tosse forte e continua che rimbomba giusto al centro del petto, gola che ha le sembianze di una zampogna gonfia e per finire (definizione sconsigliata ai facilmente impressionabili) catarro che fuoriesce da ogni dove. Insomma, ho più o meno la forza di un Mocio Vileda dopo che è stato uilizzato nei bagni dell'Area di Servizio Brembo nei pressi di Milano.
La cura invece: sei belle punture di antibiotico per creare nuovi e apprezzabilissimi tatuaggi sulle mie chiappe e sei pasticche di Prednisone, giusto per sentirmi un pò V.I.P. (Very Important Patient).

E giusto per riconfermare la mia teoria: è vero che sono a conoscenza di altri casi di malattie in questo periodo.. ma perchè tutti hanno un semplice raffreddore mentre io no?
Qualcuno ha una risposta a questa domanda?

Considero positivo ammalarsi solo per un motivo: si perde un chilo senza far nulla, stando comodamente a letto.
Io odio profondamente stare a letto senza far nulla.

5 commenti:

KAN ha detto...

se ti consola io mi ammalo un paio di volte al giorno.
purtroppo sono cosi' coglione da andare a scuola con febbre, vomito, espulsione di sangue dai pori della pelle, morte.

anche adesso non mi sento granche' bene. :D

Cenn ha detto...

@ kan: Io starei attento.. fossi in entrambi.. :)

enzo ha detto...

devo chiamare un esorcista??

occhidaorientale ha detto...

Questo ragazzo sta velatamente chiedendo un'infermierina... U_U
Donne, accorrete!

Cenn ha detto...

@ occhidaorientale: Tu sì che sei una donna con le palle.. che mi capisce! :P